Grazie alla sensibilità dell’assessore alla salute della regione Basilicata, il dr. Attilio Martorano e alle sollecitazione all’uopo effettuate dal referente regionale dell’associazione Paolo Faliero verranno concessi ai malati di linfedema 2 tutori elastici per anno.

Riportiamo l’interessante articolo di QuotidianoSanita.it:

Il dipartimento regionale della Salute ha aggiornato l’elenco delle protesi e degli ausili a favore delle persone affette da linfedema e sordità. Martorano: “Scelta a passo con i tempi”.

08 GEN – Protesi al passo con i tempi e con le innovazioni tecnologiche. Il dipartimento regionale Salute, sicurezza e solidarietà sociale ha aggiornato l’elenco delle protesi e degli ausili erogabili ai residenti in Basilicata. Le innovazioni sono state proposte dall’assessoreAttilio Martorano, sulla base delle nuove esigenze e richieste giunte dalle aziende sanitarie e dalle associazioni dei malati. Modifiche sono state apportato con l’introduzione degli ausili per i pazienti con problemi di linfedema agli arti inferiori e superiori. Il nomenclatore introduce gambaletto, collant, calze, bracciale, guanto in tessuto traspirante elastico con diversi livelli di compressione. Le quantità massime concedibili sono di un pezzo ogni sei mesi.

[…]

“Con l’aggiornamento dell’elenco regionale delle protesi e degli ausili erogabili ai cittadini residenti in Basilicata – ha commentato l’assessore regionale alla Salute Attilio Martorano – il sistema sanitario regionale aumenta l’erogazione degli ausili e delle protesi alle persone affette da particolari patologie o menomazioni. È il caso particolare dei malati di linfedema, che finalmente vedono riconosciuti l’acquisto dei tutori elasto-compressivi, esigenza particolarmente sostenuta da un’ampia platea di persone affette da questa patologie. Il nomenclatore non poteva non adeguarsi ai tempi.”.

LEAVE A REPLY

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.