Riceviamo dal dott. Domenico Corda, Presidente del nostro Comitato Scientifico, e ben volentieri pubblichiamo, una nota scientifica che sarà foriera di riflessioni:

Gent.mo Presidente,
approfitto del sito di SOS Linfedema per trasmettere ai pazienti affetti da Linfedema (o che pensano di esserlo) alcune importanti informazioni che riguardano un errore diagnostico ancora troppo frequente: purtroppo capita infatti che si facciano diagnosi di linfedema in persone che in realtà sono affette da Lipedema. Le due patologie vengono confuse spesso nelle giovinette, dopo il menarca, in un’età in cui con una certa frequenza fanno la loro comparsa sia il lipedema sia il linfedema congenito, cosiddetto precoce. Allego di seguito una tabella, tratta dal libro Linfedema e Lipedema conoscerli riconoscerli curarli, in cui schematicamente si possono trovare le principali differenze tra le due patologie che classicamente permettono la diagnosi nelle forme pure e iniziali. Presento ai pazienti questo semplice schema per fornire loro certamente non uno strumento di autodiagnosi (in quanto una diagnosi l’hanno già avuta) bensì uno strumento che possa generare un sospetto in caso di un eventuale errore diagnostico. In quest’ultimo caso si potrà ricorrere ad una visita presso un medico linfologo che, in quanto esperto di linfedemi, potrà confermarvi la diagnosi oppure saprà riconoscere ciò che linfedema non è!
(vedi tabella in foto)


Se avete quindi le gambe grosse che vi sembrano anche gonfie, e le sentite tese e pesanti e sono dolenti, spontaneamente, alla palpazione o anche al solo sfioramento, se entrambi gli arti sono colpiti in maniera quasi simmetrica, se le cosce sembrano “cellulitiche” e le gambe sono grosse e sproporzionate fino alle caviglie e i piedi e le dita invece vi sembrano normali, se si presentano con facilità i lividi (ecchimosi da fragilità capillare) o si vedono i “cosiddetti capillari” (telengectasie), allora è più probabile che siate affetti da lipedema invece che da linfedema.
Ringraziando il Presidente per la cortese attenzione faccio i migliori auguri a tutti i malati.

Dott. Domenico Corda
Presidente del Comitato Scientifico  di  SOSLinfedema

SHARE
Previous articleCorso Teorico Pratico di Flebo Linfologia in Sicilia
il webmaster è padre di un bimbo con un linfedema primitivo congenito. La sua fiducia nella scienza e nella ricerca lo sostengono nella speranza che il suo bimbo abbia un futuro sereno.

LEAVE A REPLY

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.