Il congresso si è’ svolto in due giornate, con un programma veramente intenso che ha portato alla partecipazione di circa 200 persone e di un nutrito gruppo di pazienti e di rappresentanti dell’associasione SOS linfedema della regione Basilicata.

L’evento inoltre e’ stato ripreso dalle telecamere del servizio Rai della regione Basilicata.

Il programma e’ stato concepito come corso-congresso  con una parte dedicata alle pratica clinica, che ha coinvolto tutti i partecipanti.

Nella seconda giornata è  stata prevista persino una seduta operatoria, dove sono stati operati 3 pazienti, due donne affette da linfedema dell’arto superiore ed una terza con un voluminoso linfocele post chirurgico dell’arto inferiore sinistro.

L’intento del corso-congresso e’ st ato quello di promuovere il concetto multisciplin are riabilitativo del linfedema, andanto direttamente a portare una esperienza consolidata sulla malattia a quei centri potenzialmente con strutture adeguate ma senza purtroppo una visione di insieme della malattia.

Ringrazio tutti i Relatori e i Moderatori, troppi per citarli tutti,  e in maniera particolare le  fisioterapiste che hanno collaborato alla parte dimostrativa la Dott.ssa Poetto Barbara e Antonella Riboli che hanno sapientemente trasmesso la loro esperienza pratica.

 

Un caloroso Saluto a Tutti Costantino Eretta

 

SHARE
Previous articleIl Linfedema in Toscana attraverso le parole della dr.ssa Fiaschi
Next articleXXI MLAVS 2011
il webmaster è padre di un bimbo con un linfedema primitivo congenito. La sua fiducia nella scienza e nella ricerca lo sostengono nella speranza che il suo bimbo abbia un futuro sereno.

2 COMMENTS

  1. Caro Costantino ti ringrazio di avermi consentito di partecipare a questo interessante convegno e grazie ancora per la solidarietà umana dimostrata ai pazienti ammalati di linfedema e complimenti per l’indiscussa professionalità. Di questo convegno ho apprezzato molto l’approccio integrato alla patologia che si vuole mettere in atto e spero permanga ferrea la volontà di creare un centro di riferimento in collaborazione con tutti gli attori coinvolti anche su Potenza.
    Segnalo agli amici del Forum che nella giornata del convegno ho effettuato su invito del Dott. Eretta gratuitamente il test genetico tramite un prelevio del sangue presso l’Ospedale San carlo di Potenza e ho potuto assistere ad un interessante sessione sul bendaggio e sul taping linfatico.
    Auspico questo sia solo il primo passo di un proficua collaborazione.

LEAVE A REPLY

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.